@upside_down
bisogna partire dal presupposto che nessuna comunicazione è realmente sicura al giorno d'oggi

ma quanto ne sappiamo del chat-control? cosa sarà colpito e cosa no? cosa possiamo ritenere ancora valido e in qualche forma sicuro?

chiaramente non mi sto chiedendo che servizio online sicuro usare (non esistono.)
ma in generale mi chiedo come limitare i danni...

xmpp sicuramente valido, decentralizzato e criptato

ma forse macchinoso e difficilmente espandibile "alle masse"
al di là di "noi" piccol nerd che ci piace smanettare dobbiamo valutare alternative che possano davvero essere di ampio raggio e respiro (signal o telegram ad es.) da un numero davvero alto di utent. vuoi per la semplicità di scaricarli dallo store android/google etc o per la pubblicità fattagli

@Basic3_0 @12ax7 @silkevicious

@distrozione
IMO blabber non è più complicato di qualsiasi altra app per chattare, quello che ha dettato il successo di un social tipo telegram è stato che la maggior parte dei brand lo abbia iniziato a usare come ulteriore canale social, il format del canale è stato un successo, e vive di fama della presunta "sicurezza" che dovrebbe avere, per cui c'è gente che lo usa per le cose losche, convinta che si possa fare e dire qualsiasi cosa senza conseguenze

@upside_down @Basic3_0 @silkevicious

Accedi per partecipare alla conversazione
Cisti

Il social network del futuro: niente pubblicità, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Con Mastodon il proprietario dei tuoi dati sei tu!