Ciao, avrei un "domandone" per gli esperti in sicurezza informatica: per ottenere un indirizzo email con messaggi sicuri e criptati, è meglio Tutanota, ProtonMail, XYZ o la soluzione messa in atto dal collettivo di A/I? So che sono prodotti diversi con target diversi, ma mi piacerebbe sentire i vostri pareri. Grazie mille.

@dude son d'accordo con @Yaku
Ricorda però che un conto è affidarsi ad un collettivo che non tiene i tuoi logs e che cripta le mail che gli lasci sul server, un altro conto è criptare l'effettivo contenuto del messaggio! Qui più info: autistici.org/docs/mail/privac

@neve
@dude @Yaku
Su questo aggiungo che tutanota non supporta PGP da quello che so, mentre protonMail si, insieme a tutti i gestori militanti come A/I etc ...

@ToMato @neve @dude @Yaku però protonmail dopo gli arresti in Svizzera ha cambiato la sua policy (o quel che è) riguardo la privacy quindi escluderei. Comunque si, dipende dal uso della mail. Non userei quelle di collettivi per mail per iscriversi a siti, rispondere ad annunci ecc

@distrozione @ToMato @neve @dude @Yaku
Tra l'altro, per quanto riguarda protonmail, a me sta sulle balle che solo alcuni pezzetti di quel che usi sono open source. Autistici/inventati invece, per esempio, è completamente open source: git.autistici.org/public.

@zuz @distrozione @ToMato @neve @dude @Yaku

Oltre a a/i ci sono altri servizi autogestiti affidabili, per esempio disroot.org e riseup.net

@zeppe @distrozione @ToMato @neve @dude @Yaku

... lab61.org indivia.net esiliati.org tracciabi.li gnumerica.org (alcuni di questi non so bene quanto siano in forma)

@zuz @distrozione @ToMato @neve @dude @Yaku

Citavo solo quei due infatti perché so per certo che sono affidabili anche in quanto a stabilità del servizio, non solo per la sicurezza

@zeppe @distrozione @ToMato @neve @dude @Yaku

... ho provato poco fa a fare un alias di mail su indivia.net e una tbox su tracciabi.li, non ha funzionato nessuna delle due. lab61.org quel che offre funziona, questo lo so. esiliati.org, per quel che lo uso io, pure.

@zuz @zeppe @distrozione @ToMato @neve @Yaku grazie a tuttə per le risposte. A me interesserebbe un account per uso privato e non commerciale, con una buona crittografia. thexyz.com sembra buono, ma non si capisce se la email sono crittografate di default, oppure si tratta di una feature a pagamento. Non mi aspettavo certi commenti su Tutanota, evidentemente non è un servizio così sicuro come sembra.

@dude @zuz il probelma di tutanota non è che è poco sicuro, ma che è eccessivamente blindato (ha una sua crittografia, e non usa lo standard PGP - che ammetto è un delirio), non è possibile esportare le mail, e quando si cambia provider si perde tutto, è tutto crittato sul server ma per mandare due messaggi crittati in maniera semplice bisogna che lo si faccia da account tutanota ad altro account tutanota, altrimenti serve la password. Insomma è davvero sicurissimo tutanota, ma ti costringe a legarti in maniera indissolubile al loro servizio. @zeppe @distrozione @ToMato @neve @Yaku

Segui

@neurob
Si, aggiungo che non ti permette di usare client, ma solo una app loro, sia su mobile che desktop, proprio in virtù delle considerazioni sopra
@dude @zuz @zeppe @distrozione @neve @Yaku

Accedi per partecipare alla conversazione
Cisti

Il social network del futuro: niente pubblicità, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Con Mastodon il proprietario dei tuoi dati sei tu!