Pinned toot

Ho deciso che non stellinerò più. Boosto, metto nei preferiti, ma non stellinerò.

Re: Riflessioni post-Capitol Hill [conclusioni] 

Alla fine ho scelto di continuare a fare quello che faccio, ma penso spingerò più contenuti davvero utili, come filosofia, lezioni gratuite che trovo su Internet, e altro di interesse per la mia vita o persona.

Cercherò di essere molto prudente alle dinamiche di gamificazione, estremizzazione, inasprimento e canzonamento. Non mi sentirete farvi una presunta morale su come dovreste usare il vostro profilo, tuttalpiù ne scriverò sul mio blog.

Visto che lo chiedeva anche @Guardamiinfaccia, la lista delle canzoni per il mio funerale.
King Crimson – “Epitaph”
Emerson Lake & Palmer – “Lucky Man”
Pink Floyd – “The Final Cut”
Warning – “Watching From A Distance”
Brian Eno – “The Big Ship”
Pink Floyd – “Echoes”
Astor Piazzolla – “Suite Punta Del Este”
Deafheaven – “Dream House”
Simon & Garfunkel – “The Sound Of Silence”
Lou Reed, Metallica – “Junior Dad”
Blind Melon – “No Rain”
Tool – “Schism”
Frank Zappa – “Watermelon in Easter Hay”

tired: 2020 directed by David Lynch
wired: 2021 directed by Stanley Kubrick
xenoed: 2022 directed by Tsukamoto Shin'ya
U L T R A I N S T I N C T: 2023 directed by Beppe Vessicchio

Karajan e nazismo 

Ora... io sono una persona che ascolta molto. Conosco gruppi che annoveravano tra i loro membri assassini e piromani, eppure ascolto *cosa* suonano, magari evitando di acquistare i loro dischi. Ho una forte etica antifa/antinaz, e se leggo/sento robe fascinaz, evito di ascoltarle. Resta comunque brutto sapere di queste situazioni.

Show thread

Karajan e nazismo 

Karajan in seconde nozze si sposò con la Guetermann, di origini ebraiche, con cui convisse per 16 anni; per via del matrimonio, oltre a essere oggetto di caccia da parte degli anglo-americani, fu anche costretto a fuggire dalla Germania. Oltre a questo, per diversi mesi dopo la fine della seconda Guerra mondiale non poté suonare, per via del processo di denazificazione.

Show thread

Karajan e nazismo 

In almeno una occasione Karajan aveva ricevuto le attenzioni negative da Hitler: durante una recita dei "Maestri cantori di Norimberga" alla Staatsoper, in presenza del Führer ed Eva Braun, il baritono si presentò ubriaco e sbagliò l'attacco. Hitler diede la colpa a Karajan perché "suonava a memoria". Per tutte le volte successive dovette portare sempre gli spartiti sul leggio, ma li mise al contrario, continuando a suonare come aveva sempre fatto.

Show thread

Karajan e nazismo 

Ho scoperto qualcosa che non avrei mai voluto sapere. Sono fatti noti che Herbert von Karajan, il direttore d'orchestra con il maggior numero di registrazioni, fosse membro del NSDAP nel 1933, poi riregistrato nel 1935. Stando alle cronache, però, lo fece perché "anche gli altri lo erano", e nel '33 non ritirò mai la tessera, che però fece su pressioni del partito nel '35.

In più Hitler lo detestava, preferendogli Furtwängler.

E niente /cisti/, ho appena fatto un giro con AI Dungeons ed è venuta fuori una storia in cui i Wu Ming vogliono spiegare l'agenda politica dietro il coronavirus, ma appena pigiano il primo tasto sulla tastiera vengono sciacciati dal piede dei Monty Python

Ciao, sono Cronomaestro e credo di aver scoperto una passione per la musica classica

Se ieri erano cinque gli articoli dietro a un paywall

Oggi sono sette gli articoli dietro a un paywall

è sempre più chiaro che le restrizioni attuate da sti cazzo di dpcm hanno più una funzione moralizzatrice e repressiva che di contenimento del virus.
chesenevadanosinceramenteafareinculo

CINQUE EURO AL MESE ?
E TE LO PORTANO A CASA?

Smettila di tentarmi.

Compə, ve lo ricordate quando feci la battuta su un futuro programma RAI chiamato "Caramba che sorpresa"?

Ricordate che era solo una battuta e che non volevo fosse presa come seria?

tvblog.it/post/la-caserma-quan

Show more
Cisti

The social network of the future: No ads, no corporate surveillance, ethical design, and decentralization! Own your data with Mastodon!