@upside_down Ciao, la merda si nasconde dappertutto e ha imparato ad essere molto piu' liquida, permeando vasti strati di un tessuto sociale ormai putrefatto ed assuefatto all'accettazione e al servilismo. Per cui le categorie politiche hanno bisogno (da 40 anni a questa parte) di essere quantomeno rinverdite, per essere minimamente in sintonia con i tempi. Non sono un sostenitore del frontismo, ovvero del subordinare i mezzi ai fini. Tuttavia condivido l'idea che la categoria fascista/antifascista rappresenti i due lati della stessa medaglia. Se gli anarchici hanno fatto storicamente l'errore di incappare nelle categorie della socialdemocrazia allineandosi ideologicamente al pensiero "sinistro", puntualmente prendendosela nel didietro, imparando dagli errori della storia non accettero' mai di stare nello stesso calderone ad esempio con le merde staliniane, che in quanto a modi e concetti impiegati sono per me ascrivibili alla deriva totalitaria. Un casarini vestito da pagliaccio che inneggia allo scontro di piazza standosene nelle retrovie dopo aver fatto gli accordi col ministero dell'interno nel nome del simbolismo per me rimarra' sempre il piu' infido dei nemici. Se di infami e delatori e' pieno il mondo, la sinistra ha una responsabilita' storica in questo campo. Quindi o cerchiamo di approfondire la questione, o sorvoliamo trascinandoci nella mestizia continuando ad omaggiare con i sindacati al gran completo ogni anno i delatori alla guido rossa, giusto per fare uno dei tanti esempi. Ti scrivo questo perche' di "free speech" abbiamo fortemente bisogno, ora piu' che mai.

Follow

ciao @vlad e @rafano scrivo da utente a caso e molto periferico

il manifesto di schizo me schizo.me/about/more è abilista in ideologia, linguaggio, metodi, e chiama a raccolta abilisti

alcuni vostri discorsi sensati 1- diverranno una rarità perché sull'istanza girerà tutto ciò che è legalmente permesso, dove troverà "asilo" la scumma della scumma di chi si spaccia per "rifugiato politico" 2- rimarranno lì dentro perché le altre istanze la defedereranno

@upside_down @samba @admin

· · Web · 2 · 0 · 0

@vlad @rafano altra cosa se mettete in piedi un'istanza "istrice" (per capirci) e lì si può parlare ad es. del fatto che l'antifascismo *non* è il frontismo antifascista propalato da associazioni combattentistiche, come pure - e questo ho tentato di spiegare più volte - il femminismo *non* è l'insieme delle politiche identitarie "liberal" sussunte dal capitale

l'illazione della "sequenza di eventi sospetta" è ridicola, come se altre non avessero autonomia di pensiero

@upside_down @samba @admin

@diorama @vlad @upside_down @samba @admin Appena riusciro' ad avere un collegamento fisso ad internet fisso la mettero' in piedi l'istanza istrice, non vedo l'ora, anche per ampliare i collegamenti in rete. Ma nel frattempo tocca confrontarsi con la pratica della denigrazione non appena sfiori alcuni argomenti proibiti. Sta roba di gettar merda su chi parla di 5g, vaccini e scie chimiche ha veramente scassato i maroni e non riesco a intravederne la fine.

@diorama @rafano @upside_down @samba @admin Ciao, per quanto riguarda la "sequenza di eventi sospetti" ho da dire una cosa: in quest'istanza vi sono pochissimi utenti, se guardi la timeline non c'e' chissa' che movimento. Per cui a mio modo di vedere la scelta di defederare schizo.me o e' ancorata alla "policy" o a qualcosa che e' stato scritto. avevo automaticamente escluso che fosse stata la policy a causare questa scelta, e non rimanevano molte altre opzioni. Poi tu scrivi che la policy e' abilista e chiama a raccolta abilisti e allora capisco il nocciolo del problema. Ma posso dirti che quella che tu chiami "abilismo" e' esattamente la retorica da abbattere per poter avere un confronto senza essere tacciati di analfabetismo funzionale? Come potrai constatare, non appena si provano ad affrontare alcune tematiche scottanti salta sempre fuori qualcuno che ti da del coglione, del terrapiattista, del novax, del nomask, per poi saltare al criptofascismo o stronzate del genere. Ecco un altro esempio di retorica abilista: per poter parlare di certe questioni devi avere delle abilitazioni a farlo date dalle classiche strutture di potere "riconosciute". Riconosciute da chi? osi parlare dei vaccini senza essere medico? O parlare di 5g senza essere esperto in radiantismo? Mi spieghi per quale misterioso motivo in alcune istanze se tenti di affrontare determinate questioni ti trovi oggetto di attacchi personali, aggressioni verbali anche molto violente, perculamenti e prese per il culo sulla timeline pubblica mentre a te nessuna ha detto niente? E quando provi a parlare di questo salta fuori il mansplaining. Parli di quest'altro ed ecco che diventi omotransfobico. Poi fascioleghista. E che palle. Ricorda l'avvelenata di guccini - negro, ebreo, comunista! ribaltata di campo. Insomma, non c'e' policy che tenga, come e' ovvio che sia. Non e' la policy a fare l'istanza. Sono gli argomenti trattati, ed il modo di trattarli l'unico termine di paragone ammissibile.

@vlad @rafano che il debunking liberale e l'uso gratuito di "analfabeta funzionale" siano abilisti, classisti, ecc, non c'è dubbio... ma che c'entra con schizo me e con quello che scrivo?

critico il programma politico dichiarato e praticato da quell'istanza (per sé e per il fediverso) perché, a prescindere dalle intenzioni dei suoi commensali, evolve in una certa direzione

è una storia già scritta nel fediverso e in altri social, c'è bisogno davvero di ripeterla?

@upside_down @samba @admin

@diorama premetto che personalmente non sono per nulla addentro alle dinamiche dei social network, che non conosco dal momento che l'unico social network che "conosco" e uso e' mastodon (e occasionalmente irc alla ricerca di altri soggetti come me persi nella rete). Se c'e' dietro un "programma politico dichiarato e praticato", questo (puo' essere la mia naturale ingenuita') non riesco a coglierlo - e magari ho preso una super cantonata eh, puo' capitare. Ma per ora l'unica cosa che mi viene in mente di dire e' che camminare sul filo del rasoio e' l'unico modo di riuscire ad andare oltre i limiti concettuali e le gabbie ideologiche e che il rischio non puo' essere sempre calcolato. Se non si sfiorano gli argomenti scomodi non si va da nessuna parte, questo e' quello mi ha attirato su quest'istanza.

@diorama @upside_down @samba @admin

ciao,
sono il fondatore di schizo.me.

E' evidente che qualcosa non vi è chiaro.

E se qualcosa non vi è chiaro, dovreste fare domande, non discorsi.

Il manifesto di Schizo non è abilista. Anzi, è modellato sulle idee di un pensatore che aveva problemi alla vista e viveva di pensione di invalidità...

Cosa si intende per forza? Non certo la forza fisica.
Cosa si intende per debole? Non certo chi è disabile.
Cosa si intende per Guerra? Non certo quella fatta con le armi da fuoco.
Cosa si intende per scrivere col sangue? Non certo scrivere col sangue delle vittime di massacri, pestaggi o prepotenze di vario genere.

Schizo.me è un'istanza di destra? No.
Schizo.me è un'istanza di sinistra? Può essere.

Sinceramente, tentare di inquadrare qualsiasi fenomeno in un binarismo destra/sinistra (o in qualsiasi altra forma di pensiero dicotomico) è molto limitante.

Sinceramente, non capisco il perché di tutte queste attenzioni. Siamo quattro gatti. Io stesso non ho pubblicizzato granché l'esistenza dell'istanza.

Se avete qualche domanda, la disponibilità per un confronto è massima. L'invito è a chiedere.

A presto!

@vlad @rafano

ciao @lamacchinadesiderante il punto è che nell'istanza "nietzschiana" da te fondata declini/ate ogni responsabilità - politica, non morale - di gestione, delegando a dei paletti legali ciò che è possibile scriverci
l'evidenza sta nello storico di progetti che sono stati così fondati e sono deragliati/sono stati deragliati verso la scumma della scumma, ben oltre le intenzioni e i ragionamenti talvolta condivisibili delle utenti

@upside_down @samba @admin @vlad @rafano [1/2]

@lamacchinadesiderante quello che ho scritto sopra vale anche per social non federati
per social federati, la questione è ulteriormene problematica perché l'approccio di gestione di quella singola istanza si propaga verso altre istanze, le quali sono costrette o a sposare quell'approccio oppure a defederare quell'istanza
per dirla breve: è un manifesto programmatico per il fediverso che alcune istanze avevano già rifiutato tempo fa

@upside_down @samba @admin @vlad @rafano [2/2]

@diorama il tuo discorso è costruito su un errore logico (it.wikipedia.org/wiki/Fallacia). Non puoi dimostrare quello che dici, perché non hai sottomano la storia di schizo.me. Cerchi delle analogie deboli con lo storico di altri progetti (che tra l'altro non menzioni), quando la connessione è tutta da dimostrare.

"...l'approccio di gestione di quella singola istanza si propaga verso altre istanze, le quali sono costrette o a sposare quell'approccio oppure a defederare quell'istanza"

Anche qui vedo un ragionamento binario/dicotomico e i relativi limiti che questo comporta. Chi ha detto che ci siano solo queste opzioni? La decisione non deve essere presa per forza a livello di istanza. Può essere presa anche a livello di utenza. Come utente hai una funzione per bloccare e una per silenziare. Se ti danno fastidio certi contenuti, bloccali o silenziali. Ma se la decisione viene presa a livello di instanza, l'admin decide per tutti gli utenti senza neanche interpellarli. E se non tutti gli utenti di Bida/Cisti/Altro fossero d'accordo con il ritenere offensivi i contenuti di Schizo?

Il fatto che l'amministratore decida per tutti qualifica l'istanza come una dittatura. Se fosse una democrazia partecipativa, basterebbe fare un sondaggio e interpellare gli utenti.

Capisci che è un po' ipocrita parlare di libertà nel Fediverso e dire di volersi ribellare al dispotismo dei social commerciali. Semplicemente qui non vieni censurato dall'AI, ma da persone in carne ed ossa. Anche se non vieni profilato, c'è comunque una forma di controllo.

@samba @admin Chiaramente io non posso impedire a nessuno di defederare la mia istanza. Se ritenete, fate pure. Lo hanno già fatto altri. Ma sappiate che la cultura esiste solo come polifonia, come differenza. Se rimane solo una voce, è la fine.

@vlad @rafano @upside_down

@lamacchinadesiderante proprio in questi giorni, il blocco a livello individuale ha dimostrato di essere soluzione temporanea e portare ai due sbocchi: la "brutta china" non è fallace ma è qualcosa che puoi scorgere cliccando

per me - utente a caso e periferico - la defederazione ha senso con gli elementi che sono dati

poi, se renderai/ete pubblica la timeline locale aggiungendo "public?local=true" all'indirizzo, magari qualcun_ ci ripensa

@samba @admin @vlad @rafano @upside_down

@diorama

È fallace eccome, perché Schizo non è ByoBlu. Anche "freespeech" è solo un'etichetta per accomunare cose che non c'entrano niente e non voler accettare la complessità. Comunque ripeto, fate quello che vi pare. A casa vostra comandate voi, ci mancherebbe. Non che mi importi granchè. Un dialogo con chi non vuole sentire è una somma di monologhi.

@samba @admin @vlad @rafano @upside_down

@lamacchinadesiderante @diorama @admin @vlad @rafano @upside_down

scusate abbasso il livello e chiedo

ma tu non eri quella persona che su cisti era venuta a provocare e dire che i poliziotti sono anche buoni?

la mia domanda per schizo.me è questa:

sono accettati fascisti sulla vostra istanza?

nel dettaglio chiedo:
sono tollerati comportamenti misogini ?
che posizione vorrete prendere con chi è razzista o usa la violenza?

@samba

Anzitutto apprezzo che tu mi stia facendo delle domande, invece di partire in quarta con un comizio.

Io su Cisti non ho scritto che i poliziotti sono anche buoni. Ho pubblicato un articolo dove criticavo chi scrive ACAB. Il punto è che i poliziotti non sono buoni o bastardi in sé. Bisogna vedere dal contesto. Cercare il buono e il cattivo è limitante. Ma ne abbiamo già discusso.

Riguardo al fascismo, dal manifesto di Schizo è chiara una cosa: non è un'istanza per deboli. Ora, cosa ci sia di più debole di un branco di falliti che si fanno forza a vicenda e si sottomettono ad un capo per paura, io non lo so. Schizo e il fascismo non mi sembrano molto compatibili. Inoltre, mi pare di capire che l'apologia di fascismo sia un reato. Ci mancherebbe andare sul penale per le idee di un branco di malriusciti. I contenuti illegali verranno rimossi.

ilpost.it/2020/11/04/la-camera

Vale anche per misoginia e razzismo. Ecco, però bisogna vedere qual è il limite tra insulto e critica, e lì non è così semplice. Di certo, quello che mi aspetto è che chi sta su Schizo sia capace di difendersi da solo. Al di là di motivi legali, io non interverrò mai a difendere nessuno.

@diorama @admin @vlad @rafano @upside_down

@lamacchinadesiderante @diorama @admin @vlad @rafano @upside_down

beh, in effetti riconosco la tua abilità nello schivare le domande

dal modo in cui ti poni ne deduco che tu non ti accollerai nessuna responsabilità per quello che le persone diranno o faranno su schizo.me

questo per me è da builder troll voto 6.5
ma potrebbe migliorare nel tempo

lato nostro allora non ci resta che sperare che chi finisca da voi non sia tossico x noi

insomma attendere e vedere..

:peace:

@samba @lamacchinadesiderante @diorama @admin @rafano @upside_down
Attendere e vedere e' un'ottima prassi, nel clima da caccia alle streghe che si sta diffondendo come un virus, infodemia. Il gioco di mettere gli uni contro gli altri, che ha proprio rott'u'cazz, puo' essere rotto dando fiducia ed agibilita' alle idee in modo che riescano a nascere confronti e discussioni reali. E le idee sono diverse, come diverse sono le persone. Quando le idee entrano in conflitto, anche violentemente, e' possibile si sviluppi qualcosa. "non entrar in guerra non significa viver in pace"

Sign in to participate in the conversation
Cisti

The social network of the future: No ads, no corporate surveillance, ethical design, and decentralization! Own your data with Mastodon!