Quando si trova una fonte online interessante, il modo più efficiente per seguirla è allontanarsi mille miglia dai suoi canali social ma ricevere gli aggiornamenti dal suo Feed RSS:
cagizero.wordpress.com/2019/11

Follow

@Ca_Gi il problema sono le fonti che sono esclusivamente sui social come Facebook. Ho visto che ci sono servizi a pagamento per generare feed RSS da pagine facebook. Suggerimenti?

@phronesis161 Per quel che ne so si riesce ad ottenere un feed Rss solo dalle pagine FB pubbliche con servizi come questo: fetchrss.com/facebook

@Ca_Gi infatti. Avevo provato quello (mi pare di averlo trovato sul tuo blog quando ho letto l'articolo tempo fa) e Inoreader. Non costano pochissimo comunque... 🙁

@phronesis161 Una delle cose brutte di FB è che si tratta di un mondo chiuso ed è una cosa di cui tante persone non s'accorgono solo perché è molto diffuso.
L'ideale comunque resta far capire a più realtà che FB può esser utile come cassa di risonanza ma i contenuti non dovrebbero risiedere principalmente lì

@Ca_Gi condivido. Però ad esempio la mia libreria di fiducia qua a Verona ha un sito di rappresentanza e tutti gli aggiornamenti solo su facebook. È solo un esempio tra i tanti... De-facebookizzare il mondo dipenderà più dall'arrivo di altre aziende concorrenti piuttosto che da noi "rompicoglioni" . Grazie per i tuoi contributi sul blog. I prossimi giorni mi metto sotto con Matrix che non conosco bene.

@phronesis161 Eh, casi così ce ne son moltissimi ma anche solo far notare con cortesia alla libreria che i loro aggiornamenti restano confinati su Facebook e che dunque non li ricevi può servire. Se più persone glielo fan notare magari un pensierino ad usar altri canali lo fanno...

@phronesis161 @Ca_Gi su facebook non saprei ma su twitter, e youtube risolvi con nitter e invidio.us :)

Sign in to participate in the conversation
Cisti

The social network of the future: No ads, no corporate surveillance, ethical design, and decentralization! Own your data with Mastodon!